Chi è l'Accompagnatore di media montagna

L'Accompagnatore di Media Montagna (AMM) è una figura professionale abilitata a condurre singoli o gruppi su terreni escursionistici senza limiti altitudinali (come sancito dalla sentenza della Corte Costituzionale numero 459 del 14 dicembre 2005). Sono esclusi i terreni dove sia necessario l'impiego, per la progressione e la sicurezza, di attrezzature alpinistiche quali corde, imbraghi, ramponi, piccozze o strumenti di autoassicurazione (rinvii, connettori etc.), e comunque tutti i terreni in cui sia necessario impiegare tecniche alpinistiche (Legge n. 6 del 2 gennaio 1989).

 

Ma chi è davvero l'AMM?

Tracciare un profilo dell'AMM è assai difficile. Infatti, oltre al percorso comune di formazione per il conseguimento del titolo professionale, ciascun AMM ha seguito un percorso formativo personale spesso molto differente. Tra gli AMM ci sono, per esempio, esperti di botanica, di geologia o zoologia, ma anche di architettura, storia e/o geografia, ecc.

È possibile, però, trovare un comune filo conduttore tra gli AMM: la passione per la montagna!

Quella passione nata dal camminare insieme o da soli su sentieri, ascoltando i propri passi in un ambiente maestoso. Quella passione che ha spinto tutti gli AMM a scegliere questa professione e a farne non solo un lavoro ma un vero e proprio modo di vivere da condividere con tutti coloro che frequentano la montagna.

L'AMM è quindi un professionista esperto, un conduttore sicuro e un amico capace di aiutarci a entrare in un mondo nuovo e per certi versi sconosciuto. Ci aiuta a riscoprire le caratteristiche del territorio, a riappropriarci di una dimensione naturale spesso dimenticata e ritrovare un nuovo rapporto con noi stessi e gli altri. Ma la professionalità dell'AMM non si conclude con l'accompagnamento su sentieri di montagna. Altro aspetto fondante della professione è l'attività di Educazione Ambientale che questa figura può esercitare verso scuole, cooperative, associazioni e quant'altro con il fine ultimo di valorizzare il patrimonio ambientale presente in una data zona.

Inoltre, è un partner fondamentale nei progetti di comunicazione, divulgazione e fruibilità dei territori stessi. L'AMM, infatti, è parte integrante di quel processo noto come turismo sostenibile e responsabile e contribuisce allo sviluppo della vita economica e sociale delle comunità locali, nel rispetto dell'ambiente e delle culture del territorio, favorendo l'interazione tra l'attività turistica, le comunità stesse e i viaggiatori-escursionisti. Gli AMM sono le voci per eccellenza del turismo verde, ecocompatibile e sostenibile. La loro attività favorisce un turismo d'eccellenza caratterizzato da un'alta qualità ambientale, all'insegna della cultura e delle specificità locali.

In sostanza, l'AMM è una vera e propria guida escursionistica le cui competenze si esprimono in molteplici livelli. Alla conoscenza dell'ambiente montano, ottenuta attraverso l'approfondimento teorico, lo studio del territorio e la frequentazione costante della montagna si affianca una competenza sulle tecniche di camminata, dei materiali e degli strumenti che si impiegano nella progressione escursionistica. Significative, inoltre, sono le nozioni teoriche su argomenti naturalistici (zoologia, botanica, geologia) e culturali (elementi di storia, arte, cultura e tradizioni locali) da condividere durante l'escursione. Tutto questo senza tralasciare la sicurezza, espressa attraverso nozioni di medicina sportiva e di montagna, primo soccorso, ottima conoscenza dell'ambiente montano, grande esperienza e importanti capacità di orientamento.

 

  • Accompagnano nelle escursioni e nei trekking
  • Sono profondi conoscitori dell’ambiente montano
  • Insegnano il rispetto per la natura
  • Sono professionisti iscritti negli elenchi speciali dei Collegi Regionali e Provinciali delle Guide Alpine
  • Sono dotati di un tesserino di riconoscimento
  • Sono stati abilitati dopo un percorso formativo di durata e livello elevati

 



Lascia che la pace della natura entri in te come i raggi del sole penetrano le fronde degli alberi. Lascia che i venti ti soffino dentro la loro freschezza e che i temporali ti carichino della loro energia. Allora le tue preoccupazioni cadranno come foglie d'autunno.
(John Muir)